Cambio automatico Bmw

Cambio automatico BMW: tipologie di cambio automatico bmw

Il cambio automatico Bmw dispone dello Start & Stop. Di cosa si tratta.  Di una dotazione che permette di passare da un rapporto all’altro senza che ci sia interruzione della spinta. Ciò si traduce in passaggi precisi che offrono maggiore confort, più dinamismo e soprattutto (in tempi di crisi è sicuramente un fattore importante) meno consumi.

Insomma, potremmo definire la funzione Start & Stop del cambio automatico bmw una sorta di antistress in quanto consente al cambio automatico a gestione elettronica di offrire una guida dinamica, sportiva ed a consumi ridotti senza dover utilizzare la frizione e senza dover cambiare manualmente le marce come avviene invece per il cambio manuale.

Invece di un collegamento meccanico tra cambio automatico bmw e leva selettrice troviamo nel cambio automatico bmw un sistema di bus seriale che serve a trasmettere le informazioni di cambio marcia. Questo sistema consente di eliminare i rumori del motore (infatti le vibrazioni, senza collegamento meccanico, non vengono trasmesse internamente all’abitacolo), di risparmiare spazio e conseguentemente di ridurre al minimo lo stress del viaggio che diventa molto più confortevole.

L’elettronica intelligente del cambio automatico bmw considera il tipo di guida, il clima esterno, l’eventuale presenza di un rimorchio, eventuali salite durante il percorso. Quando il guidatore preme a fondo il pedale del gas, si seleziona in automatico il rapporto che offre la migliore accelerazione.

Cambio automatico bmw a 8 rapporti

La progressione graduale del cambio automatico bmw a 8 rapporti consente la giusta erogazione di potenza dai bassi agli alti regimi. Grazie a questo si riduce il consumo di carburante in modo significativo e nello stesso tempo aumentano la dinamicità e la sportività. Inoltre, con i rapporti aggiuntivi aumentando la velocità diminuiscono i consumi e la rumorosità della vettura.

Cambio automatico bmw sportivo a 8 rapporti

Il cambio automatico bmw sportivo a 8 rapporti offre efficienza, comfort e dinamicità grazie ai suoi brevi tempi di innesto che favoriscono la guida sportiva. I cambi marcia sono appena percettibili grazie alla progressione molto graduale degli 8 rapporti, mentre il motore mantiene la propria potenza. Tutto ciò si traduce in un’efficienza delle prestazioni con una riduzione della rumorosità, dei consumi e delle emissioni.

Cambio automatico bmw sportivo a 7 rapporti con doppia frizione (DKG)

Anche il cambio automatico bmw sportivo a 7 rapporti consente una guida dinamica e sportiva. In questo caso due trasmissioni meccaniche integrate tra loro consentono l’inserimento della marcia successiva mentre la precedente è ancora innestata. Ciò si traduce in un’assenza di interruzione della spinta e quindi in una perfetta fluidità nel passaggio da una marcia all’altra.

Cambio automatico bmw steptronic

La bmw ha pensato proprio a tutti e quindi anche a coloro che desiderano di tanto in tanto assaporare il tradizionale stile di guida che prevede l’utilizzo del cambio manuale. Ecco quindi che con il cambio automatico bmw Steptronic ogni cambio automatico bmw si trasforma a richiesta, tramite la pressione di un semplice pulsante, in un cambio manuale. A seconda del modello della vettura le marce possono essere cambiate con la leva selettrice oppure manualmente con i paddle del volante.

Cambio automatico Audi

Cambio automatico Audi: le tipologie di cambio automatico Audi

Quali sono le tipologie di cambio automatico adottate da Audi?

Vediamole assieme:

  • AUDI MULTITRONIC
    Come recita il sito ufficiale della Audi, il cambio automatico audi multitronic® a variazione continua offre tutto il comfort di guida di un cambio automatico pur essendo parsimoniosa quanto un cambio manuale.
    Il cambio automatico Audi multitronic® non è altro che un cambio a variazione continua (CVT) che quindi ha infiniti rapporti ma in cui sono stati fissati dei punti di variazione per simulare le marce tradizionali nel caso sia l’utente a decidere quando sfruttare le funzionalità del cambio automatico e quando invece preferire una guida tradizionale. Non solo permette cambi di marcia fluidi senza alcun calo di potenza nella trazione, ma vanta anche un’incredibile efficienza, rendendo Audi A6 ancora più economa. La Casa Madre, lo elogia parlando di “efficienza senza interruzioni”.
     Disponibile per i motori 2.0 TFSI, 2.8 FSI, 2.0 TDI e 3.0 TDI 150 kW (204 CV) il cambio automatico Audi multitronic® può essere impostato su tre modalità di funzionamento in base al tipo di guida. La progettazione a variazione continua nella modalità Drive (D) consente di cambiare marcia senza alcuna interruzione percepibile della forza propulsiva. Inoltre tale tipo di cambio automatico consente al motore di lavorare nel modo più favorevole in termini di consumo. Da ciò si comprende perchè è considerato dall’Audi un cambio automatico efficiente. La modalità one-touch consente di cambiare marcia manualmente grazie alla leva del selettore o con i paddle al volante opzionali.
  • AUDI S TRONIC
    – 6 marce
    – 7 marce
    Il cambio automatico audi S tronic® unisce la sportività e l’efficienza di un cambio manuale con i vantaggi di un cambio automatico, riducendo il consumo di carburante della vettura. I cambi di marcia più rapidi consentono una guida più sportiva. I cambi di marcia con il cambio a doppia frizione sono facili e senza ritardi avvertibili e a seconda di ciò che vuole colui che è alla guida, attraverso i pulsanti posti sul volante, si possono cambiare le marce del cambio in modo automatico o manuale. L’S tronic ha la doppia frizione: una permette di inserire le marce dispari e la retromarcia, l’altra quelle pari. Il cambio quindi può passare da una marcia all’altra in meno di
     0,2 secondi senza alcuna interruzione nell’erogazione della potenza. mentre l’altra è preselezionata. Una marcia è sempre selezionata cioè la prima frizione le trasmette potenza, mentre l’altra marcia è selezionata e tenuta pronta all’inserimento dalla seconda frizione. Quando viene utilizzato, una marcia è sempre selezionata mentre una seconda è preselezionata: mentre la prima frizione trasmette la potenza a una marcia, la seconda tiene selezionata e pronta all’inserimento la marcia successiva. Al raggiungimento del punto di cambio, un segmento della frizione si apre mentre l’altro si chiude e ciò avviene in modo così veloce che il conducente si accorge appena del cambio di marcia. Questo meccanismo consente di variare il comportamento del cambio passando da una guida sportiva (programma S) ad una guida orientata al comfort (programma D). Se si preferisce il cambio manuale le marche possono essere selezionate in S tramite la leva selettrice o tramite i pulsanti del cambio sul volante. Quindi alta efficienza, ridotti consumi di carburante, meno emissioni.
  • AUDI TIPTRONIC
     convertitore di coppia tiptronic
    – leva cambio automatico audi tiptronic Audi A8
    Il cambio automatico audi Tiptronic® è un cambio automatico tradizionale con convertitore di coppia e rapporti fissi. Si tratta di un cambio automatico audi molto comodo che offre la possibilità di cambiare marcia anche manualmente. Il cambio automatico audi tiptronic permette di cambiare marcia in modo immediato, unendo al comfort che offre il cambio automatico le caratteristiche di handling che ne fanno un cambio regolare con una interruzione assolutamente minima della potenza. Il programma di innesto dinamico (DSP) si adatta allo stile di guida di colui che conduce la vettura consentendo il punto di cambiata migliore. E’ il cambio automatico audi ideale per coloro che amano uno stile di guida sportivo o che devono spostarsi in montagna con frequenti cambi marcia nelle strade tortuose.
  • R TRONIC
    Il dispositivo R tronic® è un cambio manuale controllato automaticamente con un joystick posizionato sulla console centrale, che impiega la tecnologia shift-by-wire, oppure tramite i pulsanti di azionamento del cambio posti sul volante: veloce, facile e con una perdita minima di potenza. Se si passa alla modalità sportiva si abbreviano ulteriormente i tempi di cambio. Insomma si può avere un uso sportivo del cambio con un consumo minimo. Il sogno di ogni conducente. Andando sul tecnico gli ingranaggi del cambio meccanico manuale a 6 marce con frizione a secco a doppio disco sono accoppiati al motore e alle prestazioni di guida di Audi R8. Le ruote motrici ricevono la coppia massima di 430 Nm in tutto l’intervallo di regimi di cambio e motore. Un’unità di  azionamento elettroidraulica sostituisce il controllo meccanico del cambio base ed i segnali di controllo vengono trasmessi attraverso cavi elettrici quindi il cambio delle marce avviene tramite un impulso elettronico e grazie a ciò si riduce il tempo necessario per passare da una marcia alla successiva.